Chi è il Biocaseificio Tomasoni

Il caseificio Tomasoni di Gottolengo (BS), è l’unico produttore di Grana Padano biologico del Lombardo-Veneto (in Italia ne esiste solo un altro). È un’azienda a conduzione familiare che produce formaggi e latticini fin dal lontano 1815.

L’azienda è certificata biologica dal novembre 2000, passaggio che a suo tempo segnò anche la scelta di ridurre la produzione pur di mantenere la qualità dei prodotti e la dimensione locale, rispetto alla ‘scatola di montaggio’ imposta dalla Grande Distribuzione.

IL BIOCASEIFICIO TOMASONI E I GAS

I GAS sono i ‘clienti’ principali del Biocaseificio.

“Inaspettata e commovente è stata la prova di solidarietà che ci hanno dimostrato i GAS nel 2009 quando, a causa di una crisi finanziaria l’azienda rischiò la chiusura. […] I GAS coadiuvati da MAG2 (Cooperativa finanziaria solidale) in poco tempo raccolsero la somma di 150.000€ che ci serviva per proseguire l’attività. Non smetteremo mai di essere grati a tutti coloro i quali (in qualsiasi modo) ci hanno aiutato.” (dal sito del BiocaseificioTomasoni).

“Nel corso di una assemblea cui partecipano alcuni soci e consiglieri, Tomasoni e circa 25 GAS […] emergono due proposte: la prima prevede un pagamento anticipato sulle forniture da parte dei GAS; la seconda un finanziamento di Mag2, della durata di 36 mesi, pari al doppio della sottoscrizione di capitale sociale effettuata dai GAS. […] Mag2 ha finanziato Tomasoni per circa 60.000 euro”. (dal sito di Mag2).

Nel giro di tre anni il Biocaseificio rimborsò totalmente sia i gasisti finanziatori sia MAG2. Il successo di questa operazione finanziaria, la prima nel suo genere, rappresenta ancora oggi un esempio di finanza etica dal basso replicata successivamente come modello per aiutare altre realtà locali in crisi. Nel 2012 MAG2 ricevette la Special Mention del Premio Europeo di mccc microfinanza “Giordano dell’Amore”. Il premio, è uno dei più prestigiosi riconoscimenti riservati a iniziative di microfinanza a livello europeo e ne valuta in particolare le caratteristiche di innovazione, sostenibilità, impatto sociale e replicabilità. La consegna avvenne a Bucarest nel novembre 2012.  La relazione con Mag2 non si è esaurita col finanziamento, ma è proseguita in tutti questi anni e, in modo "naturale”, ha prodotto l’importante decisione di formalizzare il "patto".