Visualizza articoli per tag: energia

Giovedì, 23 Dicembre 2021 22:02

L'aumento dei prezzi dell'energia

Abbiamo ricevuto alcune richieste di chiarimento, in relazione agli aumenti su elettricità e gas metano che si registrano nelle bollette di questo periodo. Vogliamo proporvi il contributo dell'Ing. Francesco Casella (GAS Cremona), nostro esperto nel Gruppo Sovranità Energetica

Il prezzo sul mercato all'ingrosso dell'energia elettrica (il cosiddetto PUN, Prezzo Unico Nazionale), dipende dal prezzo di produzione delle unità alimentate a gas naturale che forniscono il 40% dell'energia consumata in Italia, e che decidono il prezzo.

Da luglio scorso in poi, il prezzo del gas è quadruplicato rispetto al normale (valori in €/MWh, fonte: https://www.mercatoelettrico.)

Di conseguenza,  è quadruplicato anche il prezzo dell'energia elettrica (il famoso PUN): i valori sono €/MWh, se volete c/kWh dividete per 10

VALORI STORICI:

VALORI 2021:

Considerate che per fare un MWh elettrico con un impianto moderno a ciclo combinato ci vogliono circa 2 MWh di gas, dato che il rendimento termodinamico di quegli impianti è poco superiore al 50%, quindi il PUN è un po' più del doppio del prezzo del gas, considerando gli altri costi d'esercizio e il margine del produttore. Ovviamente dipende anche dai contratti di acquisto che i produttori hanno fatto per approvvigionarsi di gas: se sono a breve termine o a lungo termine. Chi ha comprato il gas che usa oggi un'anno fa, ai prezzi di allora, ha fatto un'affarone. A quanto pare non sono stati molti. Putin e i suoi amici di Gazprom sono molto contenti, noi un po' meno.

Rispetto a questo meccanismo, i venditori di energia, se si approvvigionano sul mercato elettrico, non possono che adeguarsi. Non è che possono comprare l'energia sul mercato a 25 c/kWh e rivenderla ai prezzi di un'anno fa (6 c/kWh), solo perché siamo convenzionati. L'unica difesa possibile è che il governo ci metta la differenza con contributi a fondo perduto o riducendo iva e accise (cosa che in parte sta facendo), con un esborso che però alla fine graverà sul debito pubblico, ossia su tutti noi. Sono parecchi miliardi di euro.

Notate che sul mercato elettrico non ci sono prezzi diversificati a seconda delle fonti, il prezzo è unico e vinca il migliore; ovvero, se il mercato domani chiede 900.000 MWh, il prezzo lo fa chi fornisce l'ultimo MWh, cioè sempre un impianto termoelettrico alimentato a gas, perché gli impianti a rinnovabili ad oggi non ce la fanno a fornire tutta quell'energia. Quindi anche chi si approvvigiona di energia rinnovabile sul mercato, oggi la paga moltissimo, a causa della speculazione sul mercato del gas. Anche quando per produrla il gas non serve. Benvenuti nel magico mondo dell'energia fossile!

L'unica via d'uscita da questo meccanismo perverso sono accordi tariffari in cui si dice: io ti compro solo energia rinnovabile che viene da certi impianti di cui riconosciamo insieme il costo di ammortamento ed esercizio, e la tariffa la facciamo su quel costo, a prescindere dal prezzo di mercato. In media un quarto dell'energia prodotta in Italia non transita dal mercato elettrico (i cosiddetti "volumi fuori borsa elettrica"), bensì da accordi bilaterali di vendita, che sono però tra società di produzione e vendita all'ingrosso, non al dettaglio.

Ad oggi l'unico operatore sul mercato che fa questo tipo di accordi per utenti domestici, che io sappia, è la cooperativa ènostra, con la sua tariffa prosumer. ènostra può offrire questa tariffa perché il costo dell'energia prodotta dalla pala eolica di Gubbio è effettivamente di 6 c/kWh, non i 20-30 che dovrebbe pagare per procurarsi l'energia rinnovabile sul mercato. L'unico vincolo per l'utente domestico è che deve versare un minimo di 500 € di capitale al fondo di produzione per 10 anni. Ovvero più o meno il costo di un'anno di bollette per un utente medio.

Il caso di Dolomiti è interessante, perché Dolomiti Energia alla fine compra gran parte della sua energia dagli impianti idroelettrici di proprietà delle consociate del gruppo, che sono già ampiamente ammortizzati e non vanno a gas, e quindi potrebbe farci un prezzo fisso sganciato dal fossile anche lei.

Dobbiamo anche aggiungere che nel nuovo anno vorremmo avanzare a Dolomiti proprio quest'ultima proposta assieme a quella di fornire per CO-energia il bio-metano per uso domestico prodotto nella centrale a biogas vicino a Trento. Con la forza dei nostri associati possiamo avere la leva contrattuale per ottenere risultati significativi.... A proposito: il vostro GAS/DES/Associazione, si è già associato a CO-energia?

Pubblicato in Notizie
Etichettato sotto

Sabato 9 ottobre 2021 alle ore 12:00 ènostra a celebrare insieme la connessione e l’immissione in rete dell’energia rinnovabile, sostenibile ed etica della turbina eolica collettiva “Il Cerrone”.

*GREEN PASS OBBLIGATORIO

Ritrovo
A partire dalle 10:00, ritrovo presso il Centro di Vita Associativa della Pro Loco di Mocaiana in Via Fiume Esino Località, 06024 Mocaiana (PG), con partenza per il sito della pala eolica “Il Cerrone” alle ore 12:00.

Per informazioni: https://www.enostra.it/la-festa-enostra/

Pubblicato in Notizie

CO-energia partecipa alla dodicesima edizione di Prendiamoci Cura a Rho (MI) il 26 settembre, dalle 9.30 alle 19.

La manifestazione ogni anno rappresenta un momento di incontro, di scoperta, di cultura, di condivisione, di riflessione e consente ai produttori di avere un contatto diretto con i consumatori, anche quelli non legati al mondo dei GAS.

Interverrà durante la manifestazione Francesco Tampellini e avrà modo di confrontarsi sul tema energia con gasisiti e cittadinanza.

Per informazioni: www.prendiamocicura.it

Pubblicato in Notizie
Etichettato sotto

Domenica 19 settembre alle ore 10,30  presso lo spazio dibattiti della Fiera L'isola che c'è di Como, CO-energia interverrà all'incontro
LE COMUNITÀ ENERGETICHE – OPPORTUNITÀ DI TRANSIZIONE ECOLOGICA ALLA PORTATA DI TUTTI
Con: Sara Capuzzo (Presidente ènostra coop), Ing. Federico Foltran e Ing. Michele Metzger (Equa S.r.l.), Ing. Francesco Tampellini (Associazione CO-energia) e Angelo Dubini (Associazione L'isola che c'è)

Per Informazioni: https://www.fieralisolachece.org/programma/

Pubblicato in Notizie
Martedì, 06 Luglio 2021 17:45

Aperto il bando per la destinazione del FSF

Sono aperti i bandi per il finanziamento di progetti sostenuti dal Fondo di Solidarietà e Futuro di CO-energia 2018/19.

2 sono le aree tematiche interessate dal bando: sovranità alimentare e sovranità energetica.

Oltre ai soci da quest’anno possono essere ammessi al finanziamento anche soggetti del mondo EcoSol non soci di CO-energia (vedi allegato per i dettagli dei soggetti ammessi).

Il contributo stanziato per ogni area tematica può arrivare ad un massimo di 10.000€ e deve prevedere un co-finanziamento dei proponenti pari almeno al 20% della quota richiesta (in liquidità e/o in ore uomo messe in campo).

Le richieste di adesione vanno inviate entro il 30/07/2021, secondo le modalità indicate nel testo del bando allegato.

Pubblicato in Notizie
Venerdì, 25 Giugno 2021 07:52

Tavola rotonda sui cambiamenti climatici a Como

L'Associazione "L'isola che c'è" partecipa al primo Festival ambientale "Ecolario" realizzato a Como e con due appuntamenti: sabato 26 giugno un Mercato con laboratori e tavola rotonda e domenica 27 giugno un ciclo di laboratori a tema riuso.

Evento FB: https://www.facebook.com/events/338834737588197

Pubblicato in Notizie
Etichettato sotto
Martedì, 01 Giugno 2021 14:32

Firmato il nuovo accordo con Dolomiti Energia

Il 26 maggio la nostra associazione "CO-Energia: progetti collettivi di Economia Solidale" e Dolomiti Energia SPA (società a maggioranza pubblica, produttrice di energia 100% da fonti rinnovabili), hanno rinnovato l'Accordo Quadro già stipulato nel 2011. Si confermano le migliori condizioni di fornitura e si allargano gli scenari alle azioni richieste dalla transizione ecologica.

>>> LEGGI IL NUOVO ACCORDO

>>> LEGGI IL COMUNICATO STAMPA

Per maggiori informazioni visita la sezione del nostro sito dedicata all'ENERGIA

Pubblicato in Notizie

Rete Gas Veneta incontra CO-energia per conoscere meglio i Patti Solidali e le Convenzioni per le forniture di energia elettrica da fonti rinnovabili al 100% .

L’incontro online si terrà lunedì 17 maggio ore 20,45 con Sergio Venezia, Francesco Tampellini e Micaela Bonfarnuzzo di CO-energia e Massimo Tomasoni del Biocaseficio Tomasoni insieme a Bruno Sebastianelli della cooperativa La Terra e il Cielo racconteranno come produttori l’importanza dei patti solidali per costruire nuove reti e relazioni nel mondo dell’Economia Solidale.

L'incontro si tiene in diretta su piattaforma zoom: https://tinyurl.com/retegasveneto

Pubblicato in Notizie

Il prossimo 15 aprile alle 18.00 gli Amici della Terra presentano il libro di Giovanni Brussato sui costi ambientali e sociali del Green Deal: “Energia Verde? Prepariamoci a scavare” edizioni Montaonda, con una prefazione di Rosa Filippini, direttrice dell’Astrolabio.

Il libro è concentrato sui problemi del reperimento e dell’utilizzo di risorse non rinnovabili per le tecnologie energetiche verdi e per la mobilità elettrica, un tema ancora poco conosciuto e, soprattutto, poco valutato. Gli impatti delle attività estrattive vengono analizzati sia dal punto di vista ambientale, anche a causa della quantità di rifiuti che produrranno e la mancanza di tecnologie efficaci di riciclo, sia da quello sociale, poiché la gran parte delle conseguenze negative ricadranno sulle nazioni povere da cui le materie prime vengono estratte.

La presentazione sarà coordinata da Monica Tommasi, presidente degli Amici della Terra. L’autore, Giovanni Brussato, interverrà in apertura illustrando i temi e le finalità del volume.
Ne discuteranno:

Enrico Mariutti, ricercatore e pubblicista, responsabile IsAG Analytics,
Laura Cutaia, laboratorio valorizzazione risorse, Enea
Luigi De Paoli, Professore Ordinario di Economia dell'energia e Economia dell'ambiente, UniBocconi

Segui LIVE il 15 aprile ore 18.00

Pubblicato in Notizie
Etichettato sotto

È online il video dell'ultimo incontro del ciclo di webinar organizzato da CO-energia per gli esponenti di GAS e DES interessati a divenire referenti della propria realtà rispetto al Tema 'Sovranità energetica'.

23 novembre: Incontro con ènostra. Progetti (pilota e non) di sovranità energetica in corso
Presentazione a cura di Gianluca Ruggieri -  vicepresidente ènostra -  e Chiara Brogi - referente team comunità energetiche ènostra 

  • impianto eolico collettivo e tariffa prosumer
  • comunità energetica di Biccari
  • autoconsumo collettivo social housing Padova

Ènostra e i progetti di sovranità energetica from CO-energia on Vimeo.

Pubblicato in Notizie
Pagina 1 di 7

 
Se vuoi partecipare alle attività di CO-energia informati presso il referente del tuo GAS/DES o scrivi a: info@co-energia.org

CONTATTI

Se vuoi partecipare alle attività di CO-energia informati presso il referente del tuo GAS/DES o scrivi a:

info@co-energia.org

*

CERCA

×
Cookies user prefences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Matomo
Accept
Decline
Unknown
Unknown
Accept
Decline