Visualizza articoli per tag: alimentazione

La RETE GAS ROMAGNA, come alcuni di voi già sapranno, ha lavorato per imbastire una campagna solidale post alluvione. C'è voluto del tempo per poter strutturare questa campagna solidale perché i danni subiti dalle aziende sono stati tali da necessitare di un periodo di assestamento.

Questo è un primo passo frutto del censimento del territorio romagnolo e soprattutto della conoscenza diretta dei produttori coinvolti da parte della RETE GAS ROMAGNA (rete che unifica diverse realtà della Romagna). Le aziende che proponiamo in questa campagna non solo rispondono ai requisiti che sono fondanti per i GAS ma sono anche intenzionate ad intraprendere un percorso inserito in un contesto più ampio di coproduzione e di condivisione della pianificazione delle colture sul lungo termine

 Questo primo passo prevede una campagna d'acquisto mirata che porti un aiuto economico immediato

Nella cartella https://drive.google.com/drive/folders/17s6P9GZkp2jEgQcsJ5vNRNABn90F9INN?usp=sharing troverete le schede dei produttori e relativi listini (anche in file cvs: importabile nei principali gestionali).
N.B. I listini sono ovviamente in evoluzione per quanto riguarda i produttori del fresco e varieranno a seconda del periodo stagionale e delle disponibilità. Potranno, ad ogni ordine, essere inseriti o eliminati alcuni produttori e/o articoli, proprio per il criterio sopracitato. Nella cartella verranno anche condivisi files con info utili sulla campagna continuamente aggiornate.

Il prospetto indicativo degli ordini effettuabili è il seguente:

1° ORDINE 
Apertura 15 settembre 2023
Chiusura 30 settembre 2023
Spedizione entro 15 ottobre 2023 

2° ORDINE 
Apertura 15 ottobre 2023
Chiusura 30 ottobre 2023
Spedizione entro 15 novembre 2023

3° ORDINE 
Apertura 15 novembre 2023
Chiusura 30 novembre 2023
Spedizione entro 15 dicembre 2023 

Gli ordini dovranno pervenire alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando NECESSARIAMENTE in oggetto il nome stesso della campagna "Dai de GAS per la Romagna". 

Le spese di spedizione non sono state conteggiate in parte perché dipenderà dalle quantità ordinate e anche perché si cercherà di ottimizzarle lavorando sulla logistica accorpando gli ordini con destinazioni limitrofe. 

N.B. per quanto riguarda l'ordine n.2 in spedizione a novembre, esso potrà essere inserito, per chi lo volesse, nel circuito di consegna virtuoso "FURGONE SOLIDALE". I GAS interessati dovrebbero far pervenire il loro interesse a partecipare entro il 30 settembre sempre tramite mail. L'eventuale adesione al "FURGONE SOLIDALE" implica la partecipazione da parte di un referente per ogni GAS alle riunioni online (5 ottobre, 2 e 12 novembre) ed alla conformità del luogo di consegna ai criteri indicati.

Inoltre cogliamo l'occasione per dirvi che l'8 ottobre presso una delle aziende coinvolte,Ca Masarot a Sant'Arcangelo di Romagna, si terrà il primo incontro finalizzato alla creazione della filiera partecipata, dove GAS e produttori avranno modo di cominciare a ragionare sui prossimi passi della campagna solidale.

Nella speranza che partecipiate numerosi
un caro saluto
Simona RETE GAS ROMAGNA

 

Pubblicato in Notizie

D. Possiamo dire che il Diario di bordo delle Solidali bio patate co-prodotte sia uno strumento di cura per la condivisione e la conoscenza del processo anche per chi è esterno?

Si, certo, il Diario di bordo rappresenta uno strumento importante all'interno del nostro progetto. Non solo documenta il processo produttivo delle “Biopatate”, passo per passo in modo dettagliato, ma svolge anche un ruolo specifico nella promozione della condivisione e della conoscenza del percorso. Questo vale sia per i Gas che vi partecipano attivamente come co-produttori, sia per quelli che lo seguono per apprendere e apprezzare quale modello si possa usare “per andare oltre il solo acquisto e la sola vendita”. Le foto e le informazioni sono state condivise dal produttore, Riccardo Sudati, in tempo reale con il Gruppo Operativo formato dai referenti dei GAS che hanno aderito al progetto, creando un collegamento continuo con essi.

Il Diario di bordo va oltre la semplice documentazione dei passi compiuti: è un taccuino che offre la possibilità di comprendere l'intero ciclo di co-produzione. Essendo accessibili a chiunque sia interessato, ogni foto e ogni descrizione annotata rappresentano un tassello di conoscenza del metodo innovativo proposto, che può essere replicato da altri GAS in altri territori.

Un secondo strumento cruciale al quale ha lavorato il Gruppo Operativo è stata la Tabella per co-definire i possibili costi delle diverse fasi colturali, concordare il contributo iniziale versato dai GAS aderenti e costruire in progress il prezzo finale delle Biopatate. Questo strumento è stato pensato per rendere ulteriormente possibile la trasparenza del processo di co-produzione e per promuovere la consapevolezza e conoscenza dei suoi costi, mano a mano che vengono resi disponibili e rendicontati e quindi messi a confronto con quelli previsti.

Per concludere, Diario di bordo e Tabella dei costi sono non solo uno strumento di condivisione in progress per chi partecipa al progetto, ma anche condizioni necessarie per il bilancio finale della sperimentazione, che diventa così il ponte concreto verso l'esterno dei suoi risultati, permettendo altre applicazioni del modello della co-produzione, che facciano tesoro di successi ed errori del percorso delle Biopatate. È un invito alla conoscenza condivisa e alla comprensione di quali sono le pratiche innovative che individuano per GAS e produttori nuovi orizzonti di solidarietà e di impegno collaborativo per un futuro sostenibile dei propri territori.

Con la raccolta ultimata anche delle patate tardive viene rilanciata la campagna di ordini.

Grazie al progetto “Biopatate”, il Gas Montimar è riuscito a replicarlo; qui il resoconto https://gas.montimar.it/ripensare-la-produzione-alimentare-un-modello-di-co-produzione-per-sfuggire-alle-dinamiche-del-mercato-dominante/

Pubblicato in Notizie

La rete sta già operando per dare una mano localmente a sostegno dei produttori biologici vicini ai gas, danneggiati dall'alluvione di maggio, ma la situazione spinge a chiedere la solidarietà di tutti i gas.

È stato individuato un produttore, tra i più colpiti, che avesse un prodotto trasportabile e conservabile: l’azienda agricola il Chiusetto di Brisighella con le sue zucche Butternut.

Il progetto si chiama “Sali in zucca”. Ecco le informazioni dalla Rete Gas Romagna.

Il termine che per la raccolta degli ordini è il 20 settembre 2023, tramite questo link: https://forms.gle/rnYdDoZEgUHWLCEX7

Le zucche Butternut si conservano per più mesi e indicativamente sono circa 1,3 kg l'una.

L'ORDINE MINIMO è di 70 kg (se qualcuno avesse problemi per queste quantità può scrivere Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e cercheremo una soluzione).

Il costo delle zucche comprensivo di un contributo di solidarietà è di 1,60 al kg NON comprende le spese di trasporto (per quantificarle abbiamo bisogno di vedere gli ordini e valutare le diverse possibilità, vi daremo conferma dell'ordine solo dopo esserci accordati con voi sulle spese di trasporto)

Vi chiediamo il pagamento anticipato per permettere a Giancarlo di ripartire, parte della produzione è andata distrutta e l'azienda sta sostenendo spese straordinarie (se qualcuno avesse problemi con il pagamento anticipato può scrivere  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e troveremo sicuramente un accordo).

La consegna è prevista per Ottobre/Novembre

Grazie da tutti i gas romagnoli
per la Rete Gas Romagna
Licia del GasFaenza

SCARICA IL PDF DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO



I DANNI CAUSATI DALL’ALLUVIONE

 

LE ZUCCHE IN CAMPO

Pubblicato in Notizie

Al Festival del Parco di Monza il 16 settembre dalle 10 alle 13 si terrà il workshop "IL CIBO è CURA? Ci si può prendere cura di noi stessi, delle relazioni e del nostro territorio attraverso il cibo?", a cura di DESBri, Forum Cooperazione e Tecnologia e in collaborazione con partner del costituendo Tavolo lombardo delle Comunità del Cibo: Prendiamoci Cura, Bassa Bresciana orientale,Como, Martesana, Parco Agricolo Sud Milano, Milano/Municipio 6, Comune di Monza e le amministrazioni legate ai vari territori.

Nei tavoli di incontro si condivideranno domande e si cercherà qualche risposta. 

L'incontro si tiene presso Villa Mirabello, Parco di Monza.

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Iscrizioni di singoli e iscrizioni di gruppi.

Pubblicato in Notizie

Altreconomia, insieme alle autrici e autori Alessandra Piccoli, Adanella Rossi e Riccardo Bocci, è lieta di comunicare la pubblicazione di "Riprendiamoci il cibo! Sovranità e democrazia alimentare: la ricerca di diversità dal seme alla tavola"

Questo libro spiega i concetti di sovranità alimentare e di democrazia alimentare e li va a leggere in tre esperienze particolarmente significative, presenti in Italia e non solo: la gestione dell'agrobiodiversità, tra azioni a scala globale e azioni sui territori, le Comunità di sostegno all'agricoltura (Csa), che mettono in relazione diretta agricoltori e comunità locali, e i Sistemi di garanzia partecipata (Pgs), che certificano in modo collaborativo i prodotti e le pratiche agricole a livello territoriale. Un viaggio nelle pratiche, da vivere sentendosi parte di un progetto trasformativo più ampio, ma anche un richiamo costante alla necessità di un agire politico. Un invito a entrare negli spazi pubblici della governance, per contribuire attivamente al cambiamento degli obiettivi e delle regole legate al cibo. Un libro essenziale per capire la sfida della ri-politicizzazione del cibo, che si rivolge non solo a singoli lettori, ma anche alle organizzazioni della società civile e alle amministrazioni locali.

Il volume può essere acquistato in libreria, in molte botteghe del commercio equo, e sul sito di Altreconomia all'indirizzo altreconomia.it/riprendiamoci-il-cibo

Le reti coinvolte dal tema, possono usufruire di uno sconto del 20% richiedendo il codice a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

I gruppi e le realtà che volessero acquistarne in quantità importanti, oltre 15 copie, possono scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (Emanuela) per riduzioni ulteriori.

Sempre alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o direttamente con gli autori è possibile concordare momenti di presentazione. 

Pubblicato in Notizie

Torna L'Isola che c'è, la fiera delle economie solidali che si tiene il 16 e 17 settembre al parco comunale di Villa Guardia (CO).

CO-energia invita all'incontro che si tiene domenica 17 alle ore 11.00 presso lo spazio dibattiti:
IL POTERE DELLE COMUNITÀ SOLIDALI E COMPETENTI: dalle comunità dell'energia alle comunità del cibo, la strada verso un mondo resiliente e sostenibile

Intro: Davide Biolghini (presidente CO-energia)
Interventi: Luca Giacobazzi (CERS - Comunità di Energia Rinnovabile Solidale di Castello Cabiaglio), Maria Pindaro (Progetto CLSdC - Comunità Locali e Sostenibili del Cibo), Luca Tornadu (Ass. Scelte Possibili - Comunità di Acquisto Solidale ed impegno socio-politico di Cadorago), Franco Contu (circuito Sardex Pay - Comunità della moneta), Gianluca Gelmini e Marco Fazio (Banca Etica - strumenti a supporto delle comunità).
Modera: Francesco Tampellini (Ass. L'isola che c'è - CO-energia)
In collaborazione con: Res Lombardia, CO-energia, Banca Etica

Per informazioni: http://www.lisolachece.org/progetto/fiera-2023

Pubblicato in Notizie

Il gruppo di lavoro Bi-Sogni di CO-energia sarà presente per dare testimonianza della co-produzione delle biopatate Le Solidali con le/i gasiste/i che hanno lavorato al progetto insieme a Riccardo Sudati.

Primo intervento del mese di settembre del GdL Bi-sogni:  a Gottolengo -BS, calda l'atmosfera (e la temperatura :-) ... i gasisti del Piemonte (GasB! - Biella), della Lombardia (Gastelleone - Cr, Rete Gas Bergamo, Calvagese -Bs, Gasp Vimodrone -Mi) e delle Marche (Gas Montimar - Senigallia), che hanno partecipato alla sperimentazione, le Bio-patate co-prodotte sono venute a prenderle direttamente, per incontrare i produttori, Sudati e Tomasoni, e per incontrarsi de visu per la prima volta...

Foto Gruppo Biopatate_10-9-23.jpg

Pubblicato in Notizie
Mercoledì, 28 Giugno 2023 20:27

Incontro on line sui nuovi OGM, il 5 luglio

CO-energia, Rete Semi Rurali e il GAS di Biella invitano all'incontro on line "Nuovi OGM. Il problema non la soluzione", che si terrà il 5 luglio alle 20.30

I media non fanno che decantare le meraviglie dell'editing genomico. La narrazione imperante lo definisce uno strumento preciso, rapido, flessibile e relativamente poco costoso per modificare qualsiasi genoma (l'intero DNA di un organismo) esattamente nel modo in cui vogliamo. È proprio così? Guardare dietro lo specchio con l'immagine rassicurante dei media è più che necessario. 

Intervengono
Daniela Conti - biologa
Riccardo Bocci - Rete Semi Rurali

Per iniziare ad approfondire il tema trattato, potete seguire il blog di Daniela Conti, Home - Nuova Biologia

E leggere l'articolo di Riccardo Bocci, Ci stiamo “mangiando” la biodiversità | Rete Semi Rurali (rsr.bio)

 

VIDEO DEGLI INTERVENTI

Primo intervento DANIELA CONTI

Primo intervento RICCARDO BOCCI

Secondo intervento DANIELA CONTI

Primo intervento RICCARDO BOCCI

DOMANDE

 

Pubblicato in Notizie
Etichettato sotto
Giovedì, 22 Giugno 2023 10:17

Aggiornamento preordini patto La Buona Terra 2023

Per la campagna 2023 del patto La Buona Terra è stato raggiunto un ordine complessivo di 16.300 vasetti, quando l’impegno per il patto 2023 era di 15.000. Lo scorso anno dopo l’ordine estivo siamo arrivati a stento a 13.000 e questo era il livello minimo di soddisfazione per quest’anno, che pensavamo sarebbe stato di assestamento.  Quindi, ebbene si, possiamo dire che ce l’abbiamo fatta!

Gli ordinati dello scorso anno hanno quasi tutti confermato e in un paio di casi raddoppiato le quantità di ordine. Con grande soddisfazione sono stati aggiunte delle nuove reti: la coop. I.So.La della rete di GASTorino ha fatto un ordine importante e lo stesso vale per i GAS del DESR Parco Sud Milano, che hanno partecipato in tre e speriamo possano aprire la strada verso un contesto molto composito ma certamente molto ricco di esperienze come quello milanese. 

Si è verificato che la cura per la qualità del progetto e la chiara diffusione dei suoi principi, anche se non semplici da digerire, ha generato una grande attivazione complessiva e forse la qualità della proposta e la sua capillarità potrebbero essere una base per dotarci di quegli strumenti che, chissà, potrebbero aiutare a liberare il mondo ecosol dalle difficoltà in cui ormai da tempo si dibatte.

L'aggiornamento dato dai produttori per quanto concerne la parte agricola è stata che "Le piogge sono state eccessive anche qui, nonostante per fortuna non abbiano raggiunto i livelli da ecatombe dell'Emilia. Abbiamo faticato tutti per rimettere in sesto le piantine, ma allo stato attuale non pensiamo che si possano verificare particolari problemi. Come sai, abbiamo tutti piantato un po' tutte le cultivar proprio per evitare che le difficoltà che si generano in uno dei nostri campi possano inficiare la riuscita collettiva."

Pubblicato in Notizie
Mercoledì, 10 Maggio 2023 21:36

72 ore di biodiversità a Scandicci

La Rete Semi Rurali insieme ad altre realtà ha organizzato l'evento "72 ore di biodiversità" a Scandicci (Fi), il fine settimana 20-21-22 maggio 2023.

L'evento è ricchissimo di attività, intorno ai temi della biodiversità e agrobiodiversità, agroecologia, agricoltura e allevamenti rigenerativi. Momenti di riflessione, divertimento e convivialità. Di sicuro interesse per molti soci che hanno a cuore queste tematiche.

Tra le varie attività anche il Forum dell'Economia Solidale Toscana, domenica, tutto il giorno.

Pubblicato in Notizie

 
Se vuoi partecipare alle attività di CO-energia informati presso il referente del tuo GAS/DES o scrivi a: info@co-energia.org

Salva
Preferenze utente sui cookie
Utilizziamo i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web. Se rifiuti l'uso dei cookie, questo sito potrebbe non funzionare come previsto.
Accetta tutti
Rifiuta tutti
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Matomo
Accetta
Rifiuta
Unknown
Unknown
Accetta
Rifiuta