Lunedì, 07 Novembre 2016 11:13

Selezionati i progetti finanziati dal bando per il FSF 2015

Sono stati selezionati i due progetti di economia solidale che saranno finanziati dal Fondo Solidarietà e Futuro 2015, per una cifra complessiva di 8.000 €, come frutto della Convenzione in essere con Dolomiti Energia, cui oggi aderiscono circa 1200 tra famiglie e partite IVA.

Aperto ai soci di CO-energia e ai soggetti che hanno stipulato i nostri Patti, gli Accordi e le convenzioni energetiche, alla sezione del bando dedicata all’economia solidale sono stati presentati 10 progetti: dalla piccola distribuzione organizzata alla creazione di filiere di approvvigionamento sostenibile, da diritti dei popoli indigeni al crowdfunding sociale e solidale, dal laboratorio di mestieri e saperi al tentativo di creare una rete di relazioni di scambio di trasporto.

La valutazione si è basata su una griglia accurata che ha valutato, oltre a requisiti e finalità del bando, la coerenza con i “principi” di Carta RES e "Le colonne dell'economia solidale": il tentativo è quello di dare evidenza e sostanza al termine "solidale" con un metodo quanto più possibile oggettivo e trasparente, strettamente connesso ai principi dell'Economia Solidale. Il parere del Consiglio incide infatti per il solo 16% sulla valutazione complessiva ed i singoli consiglieri non si sono espressi sul Progetto presentato dal Socio del proprio territorio.

Il primo, presentato da Forum Cooperazione e Tecnologia, prevede la costituzione di una struttura di logistica territoriale per la distribuzione di riso biologico, in rapporto con la costituenda comunità di "Terra e Cibo" nel territorio dell'Abbiatense.

Il secondo progetto finanziato è stato presentato da REES Marche e prevede lo sviluppo di una funzionalità di crowdfunding sociale e solidale all’interno di Social Business World, piattaforma che come associazione stiamo utilizzando da tempo.

Il Consiglio ha poi cercato di valorizzare al massimo, per quanto possibile, i progetti presentati. I progetti con carattere di Logistica Territoriale sono stati accorpati nel Progetto Europeo SEED, su proposta di GAS Torino. Inoltre, nello spirito di collaborazione e di riconoscimento delle caratteristiche del progetto, Forum Cooperazione e Tecnologia ha proposto la suddivisione del premio con il progetto terzo classificato, Equostop del DES di Varese, finalizzato alla creazione di una rete di relazioni di scambio tra chi ha a disposizione un mezzo di trasporto e chi ha bisogno di un passaggio.

Nelle prossime settimane sarà assegnato anche il finanziamento sul Bando B, dedicato al contrasto alla povertà e alla vulnerabilità sociale ed in favore dell’inclusione.

Letto 1115 volte

Prossimi incontri informativi

Nessun evento