Domenica 26 gennaio 2020 a Piticchio di Arcevia (AN) presso La Terra e il Cielo si terrà l'incontro "I PATTI PER NUOVI ORIZZONTI DI SOLIDARIETÀ - Gli strumenti e le esperienze comunitarie dell’economia solidale. Campagna SOSteniamo la terra e il cielo". L’obiettivo principale dell’incontro è rilanciare il protagonismo dei GAS nel contesto della crisi climatica e sociale, a partire da pratiche e strumenti innovativi, come i sistemi di relazioni più stringenti e comunitari con i produttori EcoSol locali. Ci sarà anche un aggiornamento della campagna di SOStegno a La Terra e il Cielo.

PROGRAMMA
9,30-10,00: Registrazione
10,00-10,30: Presentazione del programma dell’incontro e obiettivi dell’incontro
10,30 -11,00: “Gli strumenti le esperienze comunitarie dell’economia solidale: la centralità dei patti” Davide Biolghini presidente di CO-energia
11,00-11,30: Coffe Break
11,30-12-30: Gruppi di lavoro su “Nuovi orizzonti”: obiettivi, strategie, metodi, soggetti coinvolti, alleanze. “Come i GAS delle Marche possono far proprie e supportare le esperienze innovative proposte?”
12,30-13,00: restituzione dei Gruppi di lavoro
13,00-14.00: pranzo in condivisione (ognuno porta qualcosa e le proprie stoviglie)
14,00-14,45: “Campagna SOSteniamo La Terra e il Cielo” Alessandro Cascini GAS Pesaro e Bruno Sebastianelli presidente La Terra e il Cielo
14,45-15,45: Gruppi di Lavoro “Come i GAS delle Marche possono sostenere La Terra e il Cielo?”
15,45-16-15: restituzione Gruppi di lavoro e orientamenti conclusivi.
16,15-16,30: Conclusioni e saluti

Per informazioni e prenotazioni 3485835485 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Evento facebook: https://www.facebook.com/events/2645435885493951

Una campagna unitaria di supporto ai produttori biologici che hanno deciso di aumentare la connotazione ambientale, nutrizionale, salutistica e solidale dell’agricoltura italiana. È questo il fulcro dell’accordo nato tra CO-energia, Rete Semi Rurali e Rete Humus (Rete Sociale per la Bioagricultura Italiana),

Il primo intervento unitario della campagna è a sostegno della filiera di produzione della pasta “700 grani” della cooperativa "La Terra e il cielo", frutto della sperimentazione del ‘miscuglio Ceccarelli”, nell’ambito del progetto europeo DIVERSIFOOD (2014-2019), di cui Rete Semi Rurali è partner. Questo particolarissimo tipo ti pasta è prodotto utilizzando varietà di grani provenienti da tutto il mondo, inclusi i progenitori dei frumenti di oggi, veramente antichissimi. Tutte queste varietà hanno un’origine comune, e cioè Aleppo in Siria, dove sono state costituite nel 2009 e da dove sono arrivate in Italia nel 2010, distribuite grazie all’Associazione Italiana di Agricoltura Biologica prima e a Rete Semi Rurali poi.

La pasta “700 grani” è la dimostrazione che si può fare un’agricoltura diversa che assicuri giusti redditi ai diversi operatori della filiera e che si traduce in prodotti che fanno bene alla salute dei consumatori. "Il punto di congiunzione tra biodiversità, cambiamenti climatici e fame nel mondo è rappresentato dai semi. I semi forniscono gran parte della nostra alimentazione (anche quando mangiamo animali, mangiamo indirettamente piante) e l’alimentazione ha grandi conseguenze sulla nostra salute. Perciò parlare dei semi vuole dire parlare della nostra salute. E se qualcuno, come in realtà accade, ha il controllo del mercato del seme limitando la diversità di ciò che viene coltivato,questo comporta una minore diversità di cibo. Questa, a sua volta, è stata messa in relazione con una riduzione della biodiversità microbica del nostro intestino che sembra associata a malattie di natura infiammatoria come l’asma e alcuni tipi di tumori", sostiene Salvatore Ceccarelli, genetista di fama mondiale e ricercatore noto per il "miglioramento genetico partecipativo" delle sementi.

L'accordo è stato presentato sabato 16 marzo presso la Chiesa dei Cancelli a Senigallia durante l’incontro "Agricoltura, Cibo, Salute. Cambiano i consumi, un nuovo approccio". (vedi i dettagli dell'evento)

Mercoledì, 16 Ottobre 2019 09:35

Firmata la convenzione con ènostra

Con piacere  comunicohiamo che è stata firmata la convenzione con ènostra. Questa firma ci permette di continuare ad alimentare con i contratti in convenzione il Fondo di Solidarietà e Futuro.

Ringraziamo la Presidente Sara Capuzzo per l'attenzione che ci ha riservato e il GdL di Sovranità energetica per il lavoro e l'estrema cura con cui ha presidiato il senso della convenzione.

Per informazioni: http://www.co-energia.org/cosa-facciamo/energia/fornitori-di-energia/enostra

Il 7/8 dicembre si terrà in Cascina Santa Brera - Parco Agricolo Sud Milano, un importante seminario del Tavolo RES, ultima tappa del percorso verso la costituzione della nuova RIES, che avverrà a Roma il 18/19 gennaio 2019.

I temi delle 2 giornate sono:

  • sabato 7/12: 'L'orizzonte che vogliamo per la nuova RIES: la mission, gli obiettivi, gli Attori

  • domenica 8/12: Gli strumenti dell'economia solidale e I modelli organizzativi; la centralità dei patti: il ruolo di CO-energia.

Qui trovate i materiali di supporto alla discussione

Proseguono gli incontri territoriali di CO-energia. Davide Biolghini sarà ospite dell'Oratorio di Torre d'Isola (PV), il 28 novembre dalle ore 21.15. Durante la serata ci sarà una presentazione delle attività di CO-energia e della politica pattizia dell'Associazione. In particolare ci sarà un approfondimento specifico sulla tematica energetica.

L’aggressione della Turchia alla Siria del Nord si è ormai consumata con l’accordo di USA e Russia, ciascuno imponendo i propri specifici interessi, a ulteriore danno del popolo curdo, costretto a dividersi in 4 Stati, tutti contrari, in forme diverse, alla sua identità ed autonomia.

Se il destino del Rojava ora è fortemente dipendente dagli accordi tra le grandi potenze, però le esperienze di confederalismo e municipalismo democratico realizzate in quel territorio sono state poste all'attenzione di molti nel nostro paese. Centinaia di Amministrazioni Locali italiane hanno preso posizione contro l’aggressione della Turchia; nelle iniziative del movimento contro il cambio del clima è emerso il tema della pace per i popoli della Siria contro le guerre ‘imposte’ da altri, che accelerano anche le emissioni climalteranti.

Dalle prese di posizione contro l’aggressione della Turchia ai territori autonomi della Siria del Nord, emerge la richiesta di un nuovo modello di società rispetto a quello dominante, che affronti insieme difesa dell’ambiente, giustizia sociale, convivenza multietnica, emancipazione dal patriarcato, consumi e circuiti di economia locale alternativi e partecipazione: queste sono le sfide con cui si sono misurate le realizzazioni concrete dei municipi curdi, per ultimo in Rojava.

Riteniamo che CO-energia, nata all'interno della Rete di Economia Solidale italiana, possa analizzare le esperienze, anche di altri paesi, che più le sono affini, per verificare se e come possono dare maggiore forza ai nostri riferimenti valoriali, alle nostre strategie e ai nostri interventi; in particolare se e come possano rendere concreti i “3 principi e un metodo” proposti dalla Carta RES, a cui CO-energia si richiama, e cioè

  • “relazioni sociali ed economiche fondate sulla cooperazione e sulla reciprocità […]

  • le caratteristiche peculiari dei luoghi (beni comuni, …, ricchezze sociali e relazionali) […]

  • forme di organizzazione economico-­sociale sostenibili, sia da un punto di vista sociale (equità) che ecologico […]

  • il metodo della partecipazione attiva dei soggetti […]”.

La Scuola di Rete di Reti, che si è tenuta a Roma dal 16 al 21/9/19, ha dedicato una sua sessione all'analisi più generale del confederalismo democratico in Rojava e nei Municipi curdi della Turchia, insieme con rappresentanti della Comunità curda in Italia e a partire da una 'lettura critica' del pensiero dell'ecologo radicale M.Bookchin, che ha ispirato le scelte ecologiste, sociali e ‘femministe’ dei Municipi curdi, di cui sottolineiamo in particolare l’applicazione della “diarchia”, cioè la presenza di un uomo e una donna in tutti gli organi dei diversi livelli organizzativi.

Chi è interessato ai documenti prodotti dalla Scuola per approfondire lo studio e il confronto con le esperienze citate può rivolgersi alla ns. segreteria: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Consiglio di CO-energia

Il comune di Monte Porzio e CO-energia invitano all'incontro "Riduzione e riqualificazione dei consumi ENERGETICI e ALIMENTARI CON GLI OCCHI DI CO-ENERGIA"

Di fronte alle conseguenze evidenti del cambio del clima, cui contribuiscono le emissioni della produzione di energia da fonti fossili e dell'agricoltura dipendente da pesticidi e derivati del petrolio, ognuno di noi può fare qualcosa di concreto:
- SCEGLIERE UN FORNITORE DI ENERGIA "VERDE"
- ACQUISTARE BENI ALIMENTARI DA UN PRODUTTORE BIOLOGICO

L'incontro si terrà giovedì 21 novembre alle ore 21 presso la Sala del Consiglio del Comune di Monte Porzio (PU). Sarà presente alla serata Davide Biolghini, presidente di CO-energia!

Sostieni il biologico e i progetti “La Terra e il Cielo” diventandone socio Sovventore.

I soci sovventori possono essere privati cittadini o imprese o associazioni, o altri soggetti giuridici, che non partecipano direttamente alle attività pratiche della cooperativa, ma desiderano sostenerla. Diventare soci sovventori, cioè sottoscrivere azioni mutualistiche con la cooperativa, permette di acquisire il diritto di partecipare alle assemblee e di eleggere propri rappresentanti nel Consiglio di amministrazione.

 

PER DIVENTARE SOCIO SOVVENTORE:

>> scarica e compila il modulo di adesione per PRIVATI CITTADINI o PERSONE GIURIDICHE

>> invia il modulo compilato a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

>> dopo aver ricevuto la conferma, versa la quota delle azioni sottoscritte alla cooperativa “La terra e il cielo”
       IBAN: IT09S0312721300000000001232 Unipol Banca S.p.a. f.le Senigallia

 

ALLEGATI:

Lettera di presentazione della campagna della cooperativa “La Terra e il Cielo”

Statuto della cooperativa in cui, all’art 24, sono descritti i soci sovventori

Delibera assemblea che ingloba il regolamento soci sovventori

Regolamento per i soci sovventori

Modulo di adesione per PERSONE, da compilare e rispedire firmato

Modulo di adesione per PERSONE GIURIDICHE, da compilare e rispedire firmato

Informativa sul trattamento dei dati personali - Mod. 1 informativa Reg. UE 2016-679
(DA COMPILARE, FIRMARE ED ALLEGARE ALLA DOCUMENTAZIONE)

"La Terra e il Cielo" una delle principali realtà che hanno fatto la storia del biologico in Italia, impegnata da anni in prima linea insieme alla nostra associazione per promuovere i principi dell’economia solidale, sta attraversando un momento di difficoltà economica e finanziaria.

I motivi della crisi sono da imputare a più fattori:
– l’ingresso massiccio della GDO sul mercato del bio, con proposte di basso prezzo e dubbia qualità;
– la concorrenza sempre più forte fra gli stessi produttori non 'industriali'
– la politica di tutti i distributori, anche specializzati bio, di fare marchi propri e di privilegiarli annullando le specificità territoriali dei prodotti
– il momento di passaggio fra le generazioni di lavoratori nella cooperativa
– la scarsità di risorse finanziarie a disposizione rispetto alle necessità.

La cooperativa, con i suoi cento soci, piccoli agricoltori bio, con i suoi lavoratori e con il suo nuovo consiglio di amministrazione, non vuole arrendersi e vorrebbe superare questo momento difficile.

Un’analisi dei bilanci e delle strategie per il rilancio di "La Terra e il Cielo"  è stata effettuata dalla cooperativa di finanza solidale Mag2, che ha già aperto una linea di credito a favore dei soci conferitori.

Insieme alla rete regionale dei GAS marchigiani abbiamo deciso di non lasciare sola la cooperativa e di sostenerla.

Le modalità di sostegno alla cooperativa sono 3

1. "SOS-teniamo La Terra e il Cielo, insieme”: caparra su acquisti dei prodotti della cooperativa
>> SCOPRI COME FARE

2. Diventa socio sovventore!
>> SCOPRI COME FARE

3. Adesione al progetto "Adesso pasta!": fornitura ai GAS della pasta della cooperativa sottoscrivendo un patto solidale
>> SCOPRI COME FARE

La perdita di una realtà significativa, come quella di "La Terra e il Cielo", sarebbe un grave danno per tutti noi, per il territorio marchigiano, per l’ambiente, per la salute, per la cultura agro-ecologica.

Non lasciamo soci e lavoratori della cooperativa da soli, sentiamoci co-produttori, uniamo le forze ed aiutiamoli a superare insieme questo momento difficile.

Domenica 6 ottobre a Piticchio è convocata l'Assemblea dei soci della cooperativa La Terra e il Cielo. A seguito dell'Assemblea, a partire dalle 14.30 e sempre a Piticchio, TeC ha convocato un incontro (programma in allegato) per discutere il senso della campagna SOS-teniamo La Terra e il Cielo.

Abbiamo accettato l'invito a intervenire nel pomeriggio, come Co-Energia, per confrontarci su metodi e strumenti a SOStegno di TeC.  Chiediamo a tutti coloro che possono, in primis ai GAS marchigiani, di partecipare all'importante incontro.  Per motivi logistici (trasferimenti a Piticchio e pranzo offerto dalla coop.va) dovreste confermarci via mail chi sarà presente, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CONTATTI

Se vuoi partecipare alle attività di CO-energia informati presso il referente del tuo GAS/DES o scrivi a:

info@co-energia.org

*

CERCA