Sostieni il biologico e i progetti “La Terra e il Cielo” diventandone socio Sovventore.

I soci sovventori possono essere privati cittadini o imprese o associazioni, o altri soggetti giuridici, che non partecipano direttamente alle attività pratiche della cooperativa, ma desiderano sostenerla. Diventare soci sovventori, cioè sottoscrivere azioni mutualistiche con la cooperativa, permette di acquisire il diritto di partecipare alle assemblee e di eleggere propri rappresentanti nel Consiglio di amministrazione.

 

PER DIVENTARE SOCIO SOVVENTORE:

>> scarica e compila il modulo di adesione per PRIVATI CITTADINI o PERSONE GIURIDICHE

>> invia il modulo compilato a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

>> dopo aver ricevuto la conferma, versa la quota delle azioni sottoscritte alla cooperativa “La terra e il cielo”
       IBAN: IT09S0312721300000000001232 Unipol Banca S.p.a. f.le Senigallia

 

ALLEGATI:

Lettera di presentazione della campagna della cooperativa “La Terra e il Cielo”

Statuto della cooperativa in cui, all’art 24, sono descritti i soci sovventori

Delibera assemblea che ingloba il regolamento soci sovventori

Regolamento per i soci sovventori

Modulo di adesione per PERSONE, da compilare e rispedire firmato

Modulo di adesione per PERSONE GIURIDICHE, da compilare e rispedire firmato

Informativa sul trattamento dei dati personali - Mod. 1 informativa Reg. UE 2016-679
(DA COMPILARE, FIRMARE ED ALLEGARE ALLA DOCUMENTAZIONE)

"La Terra e il Cielo" una delle principali realtà che hanno fatto la storia del biologico in Italia, impegnata da anni in prima linea insieme alla nostra associazione per promuovere i principi dell’economia solidale, sta attraversando un momento di difficoltà economica e finanziaria.

I motivi della crisi sono da imputare a più fattori:
– l’ingresso massiccio della GDO sul mercato del bio, con proposte di basso prezzo e dubbia qualità;
– la concorrenza sempre più forte fra gli stessi produttori non 'industriali'
– la politica di tutti i distributori, anche specializzati bio, di fare marchi propri e di privilegiarli annullando le specificità territoriali dei prodotti
– il momento di passaggio fra le generazioni di lavoratori nella cooperativa
– la scarsità di risorse finanziarie a disposizione rispetto alle necessità.

La cooperativa, con i suoi cento soci, piccoli agricoltori bio, con i suoi lavoratori e con il suo nuovo consiglio di amministrazione, non vuole arrendersi e vorrebbe superare questo momento difficile.

Un’analisi dei bilanci e delle strategie per il rilancio di "La Terra e il Cielo"  è stata effettuata dalla cooperativa di finanza solidale Mag2, che ha già aperto una linea di credito a favore dei soci conferitori.

Insieme alla rete regionale dei GAS marchigiani abbiamo deciso di non lasciare sola la cooperativa e di sostenerla.

Le modalità di sostegno alla cooperativa sono 3

1. "SOS-teniamo La Terra e il Cielo, insieme”: caparra su acquisti dei prodotti della cooperativa
>> SCOPRI COME FARE

2. Diventa socio sovventore!
>> SCOPRI COME FARE

3. Adesione al progetto "Adesso pasta!": fornitura ai GAS della pasta della cooperativa sottoscrivendo un patto solidale
>> SCOPRI COME FARE

La perdita di una realtà significativa, come quella di "La Terra e il Cielo", sarebbe un grave danno per tutti noi, per il territorio marchigiano, per l’ambiente, per la salute, per la cultura agro-ecologica.

Non lasciamo soci e lavoratori della cooperativa da soli, sentiamoci co-produttori, uniamo le forze ed aiutiamoli a superare insieme questo momento difficile.

Domenica 6 ottobre a Piticchio è convocata l'Assemblea dei soci della cooperativa La Terra e il Cielo. A seguito dell'Assemblea, a partire dalle 14.30 e sempre a Piticchio, TeC ha convocato un incontro (programma in allegato) per discutere il senso della campagna SOS-teniamo La Terra e il Cielo.

Abbiamo accettato l'invito a intervenire nel pomeriggio, come Co-Energia, per confrontarci su metodi e strumenti a SOStegno di TeC.  Chiediamo a tutti coloro che possono, in primis ai GAS marchigiani, di partecipare all'importante incontro.  Per motivi logistici (trasferimenti a Piticchio e pranzo offerto dalla coop.va) dovreste confermarci via mail chi sarà presente, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Alcuni GAS romani soci di CO-energia, con il supporto della Cooperativa ARIA, promuovono ed invitano a partecipare all’incontro “L’Economia Solidale con gli occhi di CO-energia. Racconto attraverso la politica dei patti”.

L'incontro sarà domenica 22 settembre presso la sede della Cooperativa (Via Nazareno Strampelli 201, Roma) a partire dalle 10.30.

Condurrà l’incontro Davide Biolghini, presidente di CO-energia, che sarà a Roma dal 17 al 21 settembre in occasione della Scuola di Rete di Reti.

L’evento sarà finanziato con un pranzo che seguirà l’incontro.
Prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – Contributo 15 € adulti, 10 € bambini

Il Network europeo ECOLISE promuove anche nel 2019 la giornata delle Comunità sostenibili, una giornata per celebrare e far conoscere tutte le comunità sostenibili europee impegnate ogni giorno nel rispondere alla grande crisi ecologica del Pianeta.

In Italia la giornata culminerà nelle iniziative inserite il 21 settembre nella Scuola "Quali Comunità per quale Sostenibilità" di Reti di Reti. Durante la scola, nel workshop sui 'patti' del 17 settembre verranno illustrati 'Adesso pasta!' e 'Dalla passata al futuro'.

CO-energia, in collaborazione con il gruppo di acquisto solidale GAS Malatesta Cesena e Magazzino Parallelo, invita all'incontro A WEDNESDAY FOR FUTURE le nostre scelte energetiche possono salvare l’ambiente.

È previsto l'intervento di Francesco Casella, portavoce di Co-energia e ingegnere del politecnico di Milano, che spiegherà il mercato italiano dell'energia elettrica ed illustrerà la campagna di diffusione dal basso delle energie rinnovabili.

L'incontro si tiene a Cesena mercoledì 18 settembre 2019 dalle ore 19 alle 22 presso il Magazzino Parallelo (Via Genova 70).

Venerdì, 23 Agosto 2019 22:47

La Buona Terra in Campania stagione 2019

Il 6 e 7 luglio 2019 si è svolto l’incontro di valutazione e sottoscrizione del patto La Buona Terra in Campania per la stagione agricola 2019. Il weekend campano è stato molto intenso, tra campi di pomodori e aziende agricole e di trasformazione che cercano di fare buona agricoltura in un territorio difficile quando non, a volte, ostile.

SCARICA il racconto cronologico di questi due giorni

Sono aperte le iscrizioni alla seconda edizione della Scuola delle reti, dedicata quest’anno al tema “Quale sostenibilità per quale comunità”. Dal 17 al 21 settembre cinque giornate di studio e confronto su alcune delle tematiche ecologiche, economiche e sociali più dibattute, in compagnia delle esperienze teorico-pratiche più avanzate del nostro Paese. La Scuola si terrà presso l’Ex Lavanderia all’interno del parco dell’Ex Ospedale Psichiatrico Santa Maria della Pietà, Padiglione 31, Monte Mario, Roma.

CoE parteciperà il 17/9 a un workshop per il progetto Adesso Pasta! in cui si presenterà anche il patto del pomodoro campano.

Per informazioni: http://www.retedireti.org/scuola-estiva/

L'Associazione Amici di Piticchio e la cooperativa La Terra e il Cielo, con il patrocinio del Comune di Arcevia organizzano il festival multidisciplinare “Hearth, il linguaggio e le vie della terra”, giunto alla quinta edizione, che si svolgerà a Piticchio di Arcevia (Ancona) dal 12 al 14 luglio 2019, un appuntamento e un luogo per riscoprire la luce e la bellezza dell’armonia fra ogni persona e l’ambiente.

In programma, nei tre giorni di Hearth, ci saranno approfondimenti culturali e d’attualità, come quello sull’agricoltura biologica, sui viaggi sostenibili, spettacoli, con l’esibizione di artisti marchigiani, escursioni, laboratori per adulti e bambini, con partecipazione gratuita a tutte le iniziative. Tra i partecipante anche Davide Biolghini, presidente di CO-energia, che interverrà alla tavola rotonda "Quali alleanze per il biologico".

SCARICA IL PROGRAMMA

La campagna di raccolta firme per la proposta di legge regionale sulla economia sociale e solidale sta ottenendo un ottimo successo. Il tetto delle 5000 firme necessarie perché la legge venga discussa e approvata dal Consiglio Regionale della Lombardia è stato già ampiamente superato!

Il merito di questo risultato va sicuramente allo straordinario lavoro congiunto di tutta la società civile lombarda, soprattutto della Rete di Economia Solidale Lombardia e di tutti i Gruppi di Acquisto Solidale che si sono attivati in prima persona, a marzo 2019, quando è stata presentata la proposta di legge. Ma non ci fermiamo qui: ci sono ancora due mesi per aumentare ulteriormente il bacino delle firme, fino al termine del periodo utile per la raccolta delle stesse (fissato dalla normativa regionale al 7 settembre).

Cosa prevede la proposta di legge?
La proposta di legge, dal titolo “Norme per la valorizzazione, la promozione e il sostegno dell'economia sociale e solidale”, è stata promossa dal Biodistretto per l'Agricoltura Sociale, dalla rete di Cittadinanza Sostenibile, da RES Lombardia e dal Forum del Terzo Settore Lombardia ed è stata elaborata nei mesi scorsi riprendendo alcuni modelli e contenuti delle leggi regionali di Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia sul medesimo tema.

La proposta di legge prevede il riconoscimento da parte della Regione dei soggetti operanti nell’Economia sociale e solidale e la promozione di interventi volti a sostenere lo sviluppo del modello di economia solidale e sociale. Questo modello rappresenta una crescente fetta di imprese in Europa e una valida e reale alternativa alle logiche economiche ‘tradizionali’.

La proposta di legge prevede inoltre l’istituzione di:
- un forum regionale dell’economia sociale e solidale, che si occuperà di elaborare pareri e proposte, organizzare attività di divulgazione e sensibilizzazione e fornire dati per le strategie di sviluppo;
- un comitato scientifico dell’economia sociale e solidale, per svolgere ricerche e indagini di settore su richiesta del forum.

Avranno infine un ruolo importante anche i distretti territoriali dell’Economia sociale e solidale per favorire l’incontro tra le istanze della società civile e ciò che l’Economia sociale e solidale offre in termini di beni e servizi per la collettività nel rapporto con gli enti locali, organizzare iniziative sui territori, promuovere l’Economia sociale e solidale sui territori, interfacciarsi con le scuole, favorire l’emergere di opportunità occupazionali che indirizzino studenti e studentesse verso lavori o forme di auto-imprenditorialità nell’ambito dell’Economia sociale e solidale.

SCARICA IL TESTO DELLA PROPOSTA DI LEGGE, IL COMUNICATO STAMPA E IL VOLANTINO

Per ulteriori informazioni consultare www.economiasocialesolidalelombardia.it

CONTATTI

Se vuoi partecipare alle attività di CO-energia informati presso il referente del tuo GAS/DES o scrivi a:

info@co-energia.org

*

CERCA