Sovranità alimentare ed energetica, filiere autorganizzate, etiche, ecologiche, sostenibili e partecipate. Sono questi i temi che verranno trattati il 18 e 19 marzo a Napoli in un momento di incontro e confronto tra realtà che, dal nord al sud, si impegnagno quotidianamente per cercare alternative etche e sostenibili in campo alimentare, energetico e web.

Su invito di ​Corto Circuito Flegreo un'ampia delegazione della nostra associazione parteciperà a questo scambio di esperienze su tre filoni:
- sovranità alimentare (patti e filiere autogestite e solidali: ADESSO PASTA!, FUNKY TOMATO, CUM-PANATICO SUD)
- energia condivisa ed autoprodotta (ènostra e forniture sostenibili e rinnovabili)
- comunicazione e telematica solidale (Social Business World)

Assieme a tante presenze delle realtà solidali partenopee, parteciperanno tra gli altri anche il GdL RES Sovranità Alimentare, Daniela Patrucco di Retenergie, Bruno Sebastianelli di Coop. LA TERRA E IL CIELO, Michele Paolini di SBW, Francesco Tampellini di CO-energia

Il vitto sarà cucinato con i prodotti delle filiere alimentari partecipanti!

L'ingresso è libero presso ex OPG "Je so' pazzo", via Matteo Renato Imbriani  218, Napoli.
Per informazioni: 339 4867444 (Gennaro)  - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Notizie

Dal 14 al 16 ottobre si tiene a Mira (VE) "Si può fare”, il festival delle economie e delle relazioni solidali, fiera-mercato con esposizioni, mostre e laboratori di buone pratiche su cinque grandi questioni: terra e alimentazione, energia e abitare, mobilità e territorio, lavoro ed economia, consumo e riuso.

Anche CO-energia parteciperà al festival in due momenti nella giornata di domenica 16.

Alle 9,30 si terrà l’incontro “Avete riso abbastanza? Adesso Pasta!” con la presentazione del patto di filiera solidale, alla presenza della nostra associazione e della cooperativa “La Terra e Il Cielo”.

Alle 12,30 verranno invece presentati gli accordi e le convenzioni per fruire di energia al 100% da fonti rinnovabili e per una sovranità energetica dei territori. L’incontro è promosso da CO-energia, Ènostra, Retenergie e Dolomiti Energia.

Per informazioni: http://www.sipuofaremira.it

Pubblicato in Notizie
Venerdì, 05 Agosto 2016 23:36

Confronto tra le tariffe dell'energia

Il punto da cui partire per confrontare le tariffe dei fornitori di energia è la pagina Trova offerte che trovate nel sito dell'Autorità per l'Energia.

Inserisci i dati richiesti seguendo la procedura guidata: se non conosci la "potenza impegnata", che comunque trovi indicata in bolletta, metti 3kW che è il caso più comune nel caso di un utente domestico.
Nel campo "prezzo dell'energia", che trovi al secondo passo della procedura, spunta "uguale per tutte le fasce orarie" oppure "diverso a seconda della fascia oraria".
Sulla tua bolletta è indicato se stai pagando attualmente l'energia in una delle due modalità.

Al terzo passo della procedura, nella pagina in cui devi inserire "il consumo annuo sulla base delle bollette", puoi farti aiutare cliccando sull'icona "calcolate una stima del consumo annuo", oppure ricavare il dato dalla tua bolletta.

Cliccando su Avanti, ti comparirà l'elenco dei vari fornitori con le stime delle spese annue in ordine crescente.
Sulla prima riga trovi la spesa annua di riferimento, calcolata in base alla tariffa per il servizio di maggior tutela stabilita dall'Autorità. Il servizio di maggior tutela, che verrà abrogato dal 1 gennaio 2018, è quello del quale usufruiscono gli utenti che non sono passati al mercato libero.
Cliccando sull'offerta di ogni fornitore puoi vedere le varie componenti di costo.
La prima voce "Materia Energia" rappresenta la componente che viene decisa dal fornitore e che quindi cambia da un fornitore all'altro.
Le rimanenti componenti sono uguali per tutti e sono stabilite dall'Autorità, e infatti le puoi ritrovare uguali anche nella prima riga, quella della tariffa regolata dall'Autorità.

La prima voce, "Materia energia", che dipende dalle tariffe unitarie applicate dal fornitore (€/kWh), rappresenta una quota variabile tra il 35% e il 45% del totale della bolletta annuale e dipende dai tuoi consumi oltre che dalla tipologia di tariffa scelta (mono-oraria, bi-oraria, tariffa bloccata o variabile in base al costo dell'energia all'ingrosso...)

Le componenti stabilite dall'Autorità rappresentano una quota variabile tra il 65% e il 55% del totale della bolletta annua, quota che varia in base ai tuoi consumi ed alla legislazione vigente riguardo tasse e costi accessori.

Nel Trova Offerte puoi trovare sia le offerte di ènostra che di Dolomiti Energia sottoscrivibili in convenzione CO-energia, che potrai confrontare con le offerte di molti altri fornitori sul mercato libero.

Torna allo schema di confronto e attiva la fornitura con ènostra o Dolomiti.

Sul sito dell'Autorità trovi anche una spiegazione e una guida alla lettura della bolletta.

Pubblicato in Energia

Il 12 aprile 2016, alle ore 20.45 presso la Cooperativa S. Andrea (Via Cesare Battisti, 43) a Carugate, si terrà l'incontro con un referente di è nostra.

è nostra è un’impresa cooperativa che cambia dal basso il modo di produrre e consumare energia favorendo la transizione dalle fossili alle rinnovabili. Non possiede impianti di produzione di energia elettrica, ma acquista solo ed esclusivamente per i propri soci energia rinnovabile e sostenibile da impianti certificati per compatibilità ambientale e responsabilità sociale dell'impresa proprietaria.

CO-energia ha stipulato un patto fiduciario con ènostra ed è possibile attivare un contratto famiglia in convenzione con CO-energia.

Pubblicato in Notizie

Ecosol Bologna organizza per venerdì 4 dicembre una serata per parlare di energia elettrica rinnovabile, etica e sostenibile.

L'incontro “Energia bene comune #iocisto” si tiene a Casalecchio di Reno (BO), alle ore 20,30 presso la Casa per la Pace «La Filanda» (via Canonici Renani 8).

Retenergie e CO-energia promuovono l'uso di fonti rinnovabili e solidali e propongono è nostra, primo fornitore a finalità mutualistica in forma di cooperativa, creato e gestito dagli utenti, che fornisce elettricità da fonti rinnovabili e sostenibili ai propri soci nel mercato domestico.

Pubblicato in Notizie
Mercoledì, 09 Settembre 2015 09:37

Impianti collettivi

CO-energia si pone come obiettivo una filiera dell'energia pulita sostenibile dal punto di vista ambientale e  sociale, dalla fase di produzione a quella del consumo.
Per il consumo, e quindi la sottoscrizione di un contratto di fornitura di elettricità, CO-energia ha individuato due soggetti, per i quali rimandiamo a questa pagina.

Per la fase di produzione, gli obiettivi da raggiungere sono:
- produzione sostenibile di energia da fonti 100% rinnovabili
- impianti a ridotto impatto ambientale e paesaggistico, quindi no a impianti fotovoltaici su terra fertile, e sì all'eolico solo quando rispetta il paesaggio
- proprietà diffusa degli impianti di produzione, in modo che le decisioni possano cadere sotto il controllo e/o l'influenza della collettività
- fare rete con le altre pratiche sostenibili del territorio

Dati questi obiettivi, CO-energia ha individuato in Retenergie il partner che reca in sè questi requisiti. Retenergie infatti prevede:
- produzione di energia da fonti 100% rinnovabili: www.retenergie.it/impianti/mappa-degli-impianti
- ha un codice etico che prevede un ridotto impatto ambientale degli impianti: gli impianti fotovoltaici non su terra fertile, mini-eolico, no a grandi impianti
- è una cooperativa alla quale chiunque può aderire in qualità di socio

Per questo CO-energia ha sottoscritto una dichiarazione d'intenti con Retenergie, che prevede una collaborazione e un percorso comune per la diffusione di una filiera dell'energia pulita.

Retenergie è partner di è nostra, questo permette di chiudere il ciclo di produzione-consumo di energia: Retenergie produce in modo cooperativo l'energia, che ènostra rivende ai soci-consumatori. Approfondisci
 

 
CO-energia propone ai suoi soci aderenti, GAS e DES, la sottoscrizione di quote sociali di Retenergie e la creazione di nuovi impianti collettivi nei propri territori, per una produzione solidale e sostenibile dell'energia.

Per info si può scrivere direttamente a Retenergie.

Pubblicato in Energia
Mercoledì, 02 Settembre 2015 10:25

La proposta di è nostra

 

Per attivare la fornitura di ènostra in convenzione con CO-energia segui questi semplici passi:

  • Vai sul sito di ènostra alla pagina Tariffe
  • Segui la procedura guidata, troverai un campo “Aderisco ad una delle seguenti convenzioni”, in questo campo clicca su rete CO-energia
 

 

L'associazione CO-energia, il 21 giugno 2015 a Trieste, nel contesto dell'Incontro Nazionale di Economia Solidale 2015, ha stipulato con la società cooperativa è nostra un Patto Fiduciario come conseguenza di un lungo percorso di avvicinamento, iniziato nel 2007 tra CO-energia e la nascente Coop. Retenergie (uno dei fondatori di è nostra).

Il Patto si fonda sul perseguimento del comune obbiettivo: la sovranità energetica delle comunità territoriali, e la loro transizione verso un modello energetico basato sull'uso di risorse rinnovabili e su processi solidali e sostenibili.

è nostra persegue questo obbiettivo attraverso la sua forma cooperativa, i proprietari di è nostra sono i soci-consumatori, e la scelta di impianti che non solo producono energia rinnovabile, ma dei quali è garantita la sostenibilità ambientale e sociale.

In concreto il Patto Fiduciario prevede:

• l'adesione di CO-energia ad è nostra come socio finanziatore;
• l'alimentazione del Fondo di Solidarietà e Futuro di CO-energia da parte di è nostra , in relazione alle forniture di energia in convenzione con CO-energia, destinato a finanziare progetti di economia solidale;
• la partecipazione di CO-energia ad un gruppo di lavoro di è nostra sui criteri di valutazione della sostenibilità degli impianti;
• impegni di reciprocità e sinergia nel campo della comunicazione anche in relazione ad altri progetti di economia solidale;
• la promozione in via prioritaria da parte di CO-energia della fornitura di energia da parte di è nostra, pur in presenza di un'altra fornitura convenzionata con CO-energia, in quanto ritenuta una proposta completamente diversa da tutte le altre nel mercato elettrico italiano, più vicina alla realizzazione pratica della fase 2 (sovranità energetica) del progetto originario CO-energia, più completa dal punto di vista delle fonti rinnovabili coinvolte e della partecipazione attiva del socio consumatore.

Quindi l'utente può decidere di diventare socio consumatore di è nostra versando una quota di capitale sociale di 150 euro, e in più se aderisce alla convenzione con CO-energia (come scritto nel box in alto) darà forza e sostegno al nostro Patto Fiduciario e ai progetti di economia solidale.

è nostra quindi elargirà ogni anno a CO-energia un contributo di 5 euro per ogni contratto di fornitura di energia elettrica stipulato in convenzione CO-energia. Il contributo di 5 euro all`anno confluirà in un fondo di solidarietà e futuro gestito dall'associazione e re-investito su progetti di Economia Solidale sia nazionali che territoriali.

 

Di seguito ti invitiamo a leggere i documenti  relativi al patto fiduciario fra CO-energia ed è nostra

Pubblicato in Energia
Mercoledì, 01 Luglio 2015 02:00

Patto fiduciario tra Co-Energia ed è nostra

Il 21 giugno 2015 a Trieste, negli spazi dell'ex-Ospedale Psichiatrico che fu di Basaglia (oggi Parco di San Giovanni), nel contesto dell'INCONTRO NAZIONALE DI ECONOMIA SOLIDALE 2015, destinato agli attori delle Reti di Economia Solidale in Italia (in primis Gruppi di Acquisto Solidali e Distretti di Economia Solidale), è stato siglato un PATTO FIDUCIARIO tra l'Ass . Naz . "CO-energia – Progetti collettivi di economia solidale" e la Cooperativa "è nostra – Energia Condivisa".

Pubblicato in Notizie