Progetti Collettivi

Dal Convegno GAS del 2006 a Cesena (“L'economia solidale dalla filiera locale ai grandi numeri”) i GAS cominciano a pensare a quei progetti per la fornitura di beni e servizi prodotti su larga scala, che non possono rimanere in capo alla relazione di un singolo GAS e neppure ad una rete territoriale di GAS o ad un Distretto di Economia Solidale (DES).

Per ragionare sulle forniture di prodotti come l’energia, la telefonia, l’abbigliamento, le calzature, le assicurazioni, etc., si comprende la necessità di costituire gruppi che possano approfondire un prodotto specifico ed acquisire le competenze per trattare la fornitura attraverso una relazione che sappia rappresentare l’interesse generale dei consumatori critici, dei partecipanti ai GAS ed ai DES.

Per chi, come noi, assume questo approccio da volontario, è certamente una strada faticosa che si può affrontare solo in una logica di collaborazione, partecipazione e condivisione dei saperi e delle competenze; ma è un percorso entusiasmante, multidisciplinare che ci apre alle relazione con altri territori con punti di vista differenti dal nostro; ma è un modo di fare politica ambizioso, oltre la cabina elettorale, dove ci aspettiamo che l'istituzione possa migliorare le regole del gioco guardando a queste esperienze compiute.

Attualmente siamo impegnati in due progetti:

Questo è CO-energia: uno strumento di servizio per i GAS, i DES e L’Economia Solidale Italiana.

 
Se vuoi partecipare alle attività di CO-energia informati presso il referente del tuo GAS/DES o scrivi a: info@co-energia.org